Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su LinkedIn Condividi su Pinterest

Anteprima 'Il Talento in libertà'

Il talento in libertà è un’ora di bellezza, di storia viva e di emozione, dedicata al pubblico di Manualmente e a chi desidera esplorare l’universo creativo.

Il richiamo di un materiale, l’idea che prende forma, le mani che si mettono all’opera: il filo rosso della manualità collega talenti diversi, a volte distanti nello spazio e nel tempo, sempre vicini nell’amore del fare.

La settimana torinese di Manualmente – Salone della creatività inaugura lunedì 19 settembre alle 18 al Circolo della Stampa, Palazzo Ceriana Mayneri, con l’incontro Il talento in libertà, che esplora varie dimensioni di valore della manualità, in particolare nella creatività femminile.

Tre donne raccontano se stesse e le loro passioni – vissute nel lavoro quotidiano, o oggetto di studio e ricerca - svelando esperienze inaspettate nel mondo dell’arte, dell’artigianato, del design.

Maria Rosaria Bartiromo, studiosa di arte e iconografia del Mediterraneo, illustra una topografia della creatività femminile facendo tappa in antico Egitto, nell’impero ottomano, nell’Italia rinascimentale, fino all’Europa delle avanguardie artistiche; Paola Bellinzoni disegna e realizza gioielli artistici, dove trovano nuova vita antiquariato, sartoria d'epoca e artigianato. Il suo percorso testimonia come una passione, animata dalla volontà, possa diventare un vero e proprio lavoro; Francesca Pengue, ideatrice di Big Market, racconta l’evoluzione personale che l’ha portata a una svolta: dall’insegnamento nella scuola al lancio del mercato metropolitano – unico nel suo genere - che accoglie esperienze nuove e originali di design, artigianato e vintage.

Nei giorni del salone altre testimonianze sui social, seguendo l’hashtag #lamiavitamanualmente.

 

 

Pubblicata il: 01/09/2016